Archivi categoria: Avvisi

nuovo post su Caffè Letterario

Standard

Su Caffè Letterario ho pubblicato un nuovo articolo.

Annunci

battersi per la causa

Standard

Battersi per la causa è un’ottima occasione per parlare di Un caso per tre che non sarà un caso letterario – per quello ci pensano i big 😀 – ma un ottimo prodotto a quattro mani.

Un caso per tre – Andreotti Marcolongo

Sì, scritto a quattro mani, due teste, quattro occhi, due cuori, ecc Un binomio perfetto Elena e io, garanzia di cosa non saprei ma garantiamo che siamo noi.

Quindi cosa aspettate? Non siate timidi ma fatevi avanti. Il carrello è lì pronto per accogliere e soddisfare le vostre richieste. Non ne avete? Peccato, perché state perdendo molto. Vi state perdendo un giallo coi fiocchi e contro fiocchi. Pensate a cosa state perdendo. Al costo di un caffè con cornetto vi portate a casa la versione digitale e per una pizza in meno la versione che odora di carta

la mano è mia

La mano è mia. Non è un gran ché ma non ho altro di meglio. Quella di scorta è in riparazione.

Bando alle ciance

Su Amazon trovate sia la versione cartacea al prezzo di € 6,50 o quella digitale per Kindle € 2,99.

In libreria basta il codice ISBN 9781794474901

Per gli amanti dell’epub

Kobo a solo 1,99€

Google libri a solo 1,99€

IBS a solo 1,99€

Bookrepublic a solo 1,99€

LaFeltrinelli a solo 1,99€

Siete all’estero e non potete rinunciare a questo libro? Fate bene, anzi benissimo perché se andate da Barnes&Noble lo trovate a $2,99

Per chi ama il brivido vi dò una dritta – mica è storta 😀 – la pagina dell’autore su Amazon. Per gli amanti dell’epub li trovate anche qui.

Questa è la pagina dell’autrice di Elena. Meglio di così si muore ma è meglio vivere e leggere i nostri romanzi. Chi legge non fa peccato, tanto meno se sono i nostri.

Basta col pippone e adesso scatenatevi sul web e rompete il porcellino.

Alla prossima

 

 

 

Intervallo e pubblicità!

Standard

Intervallo

In attesa di cominciare un nuovo progetto. Faccio un piccolo intervallo

Eccomi – foto personale

Sette anni fa mi hanno regalato una piantina di orchidea viola, che anno dopo anno ha sempre fiorito generando anche tre piantine. La pianta madre era in evidente declino e così ho separato le tre piantine che ho messo a dimora in nuovi contenitori. Questo oltre due anni fa. Le nuove sono fiorite e quest’anno per la terza volta hanno prodotto i fiori.

Lunga vita a loro

Fine dell’intervallo e ora…

Pubblicità

È arrivato sul mio Kindle Fire. Prego si accomodi.

la copertina

Con piacere l’ho sfogliato

Un caso per tre

e letto il capitolo 1.

Capitolo 1

Avete indovinato di cosa parlo?

Sì. Bravi. Proprio quello che abbiamo scritto a quattro mani io ed Elena. Per qualche smemorato ricordo dove potete acquistarlo:

Formato EPUB

Kobo a solo 1,99€

Google libri a solo 1,99€

IBS a solo 1,99€

Bookrepublic a solo 1,99€

LaFeltrinelli a solo 1,99€

Formato Kindle

Su amazon a solo 2,99€

Cartaceo

Su Amazon al costo di 6,50€

Per chi ama il cartaceo e ha un Kindle o semplicemente l’app che permette di leggere i formati Kindle, allora può acquistare il cartaceo e aggiungere l’ebook a solo 0,99€. Vi piace l’idea?

Cosa aspettate a correre alla cassa?

Fine della pubblicità

È fatta!

Standard

Un caso per tre

È fatta. Il caso per tre, l’avvincente storia che è uscito qualche settimana fa in formato digitale, è disponibile pure in formato cartaceo qui. Da subito presso amazon.com al prezzo di sei dollari oltre le spese di spedizione. Tra qualche giorno anche sul mercato italiano al prezzo di sei euro e cinquanta centesimi – spedizione gratuita per i clienti Prime.

Per chi volesse ordinarlo in libreria il codice ISBN è 978-1794474901

Scritto a quattro mani con Elena Andreotti – nonsolocampagna – ha trovato la via del digitale e della cartaceo.

In formato ebook lo trovate su Kobo, Google libri, IBS, Bookreplubic la Feltrinelli al prezzo di € 1,99

In formato carta su Amazon.it – per i clienti Prime spedizione gratuita – e in libreria – su ordinazione – al prezzo di € 6,50

Guarda un po’: SunShine Blogger Award

Standard

Ringrazio Recensione53 per aver pensato a me per questo award.

Le regole sono sempre le stesse SunShine Blogger Award non fa eccezioni. Riporto per chi non le conosce:

– Ringraziare il blogger che ti ha nominato nell’apposito post dedicato al Sunshine Blogger Award e scrivere il link del suo blog.

Fatto.

– Rispondere alle 11 domande che il blogger ti ha posto.

Fatto. Le leggete dopo questo elenco

– Nominare altri 11 blogger e chiedere loro 11 nuove domande.

Non lo farò. Tutti sono nominati e se vogliono possono rispondere a queste.

– Informare i candidati sul contest commentando uno dei loro post sul blog.

Non sarà fatto, perché basta ai blogger che leggono il mio per essere informati.

– Elencare le regole e mostrare il logo di Sunshine Blogger Award nel tuo post e/o sul tuo blog.

Fatto. Logo pubblicato ed elenco regole riportate.

Adesso viene il bello ovvero rispondere alle 11 domande di Recensione53.

1) Come ti chiami?

Per chi non lo sapesse ancora Gian Paolo.

2) Quale posto ti piacerebbe visitare?

Sarebbero troppi da scegliere. Mi troverei imbarazzato escludendo uno piuttosto che un altro. Diciamo tutta l’Italia

3) Ti piacerebbe vivere nel 3000? Come lo immagini?

Diamine sarei un Matusalemme! Nel 3000? Mi accontento di arrivare nel 2019. Poco? Un passo per volta. Fino adesso ci sono arrivato, dopo è tutto da verificare. Come sarebbe il 3000? Beh! Forse sarei all’altro mondo tra sirene e frutti esotici, ammesso che non finisca tra le fiamme dell’inferno. Comunque non lo so, perché dubito che la nostra terra ci arrivi. Catastrofismo? Direi di no, visto l’andazzo del presente.

4) Qual è il personaggio storico che più ammiri?

Bella domanda. Esiste una di riserva? Sai che non ci ho pensato a quale personaggio storico vanno le mie preferenze? Sono grave? Ditemi di no, vi prego.

5) Quali sono le tue fragilità?

Fragilità? Giammai ammetterò di essere fragile, ma sì, insomma sto diventando vecchio. Però sono inossidabile alla faccia della fragilità.

6) Ti capita di sognare ad occhi aperti?

Certamente. Come ora che rispondo a undici domande. Una più furba delle altre. Scrivo e son desto oppure sogno e scrive il mio omonimo? Boh! Lascio a voi decidere. Io nel mentre schiaccio un pisolino. Capperi come i vecchi…

7) Fotografia, disegno, scrittura, cinema, teatro… Quale attività preferisci?

Domanda secca oppure a caselle multiple? Per la domanda secca la scrittura per quella a caselle multiple fotografia, disegno e scrittura. Basta e avanza.

8) Ombra, penombra o sole. Cosa preferisci?

Decisamente ombra. Adoro il sole ma preferisco l’ombra. Si suda meno e non ci si ustiona la pelle. Tanto ci si abbronza lo stesso senza patire le pene infernali. Per l’inferno c’è tempo.

9) Credi nei concetti di dignità e onore?

Certamente. Anzi sono i valori cardine del mio pensare. Però dignità significa riconoscere che ognuno di noi è degno di stare nella società con i suoi pregi e difetti. Onore? Ognuno di noi deve essere sincero prima con se stessi e poi con gli altri. Ovvio che vale il reciproco.

10) Cosa ti fà più male?

Cosa male? Ce ne sono di cose che fanno star male. Conclusione è meglio pensare positivo, così quando arrivano fanno meno male.

11) Cosa ti dà il blog?

Un momento di svago e relax. E poi si possono conoscere molte persone con cui scambiare quattro chiacchiere virtuali.

Bene. Ho assolto la mia fatica di rispondere alle undici domande ma che sudata, ragazzi.

Grazie Recensioni53

 

Avviso agli internauti

Standard

Non sono scappato, né fuggito, né sono ammalato oppure impigrito molto più banalmente mi sono invischiato in un progetto che si sta rivelando più difficile del previsto.

Faccio parte di un collettivo di lettori di testi inediti ( http://www.iquindici.org ) che hanno deciso di svecchiare il vecchio sito. Se si fosse partito da zero ci avrei messo un giorno o forse meno ma il travaso di un giga di roba nel nuovo si sta rivelando difficoltosa e mi sta assorbendo tutto il poco tempo che ho. Quindi pazientate ma vi leggerò comunque.

A presto

Avviso

Standard

Mi dispiace se non riesco a rispondere a tutti i vostri commenti che non sono nel mio blog ma WordPress ha deciso di non farmeli vedere.

Pazienza ma ci tenevo a sottolinearlo perché trovo disdicevole e scortese non replicare anche con un solo like.

Avviso

Standard

Nei prossimi giorni non sarò molto presente, perché mi hanno sfrattato dal mio posto, la mansarda, che sarà preda di muratore e imbianchino.

Mi dispiacerà non poter leggere i vostri post e rispondere alle vostre generose osservazioni con la dovuta tempestività. Cercherà alla sera di farlo ma non garantisco.