Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte ventesima

Standard

Nuovo capitolo e ci stiamo avviando alla conclusione ma per chi avesse perso le puntate precedenti le può trovare qui. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19

«Signora Bruseghin» domandò il procuratore, sfogliando le carte sulla scrivania, «sua figlia portava una protesi?»

La donna rimase sorpresa dalla domanda, perché non si aspettava un interrogatorio ma semplici comunicazioni. Balbettò qualcosa prima di rispondere.

«Si».

Il procuratore la fissò negli occhi per intimidirla. “Se non fosse stato per Bruno, questo dettaglio non sarebbe uscito” rifletté, cercando la prossima domanda.

«Perché ha taciuto questa informazione?» affermò calibrando la voce con un’ottava in più.

Marzia Bruseghin alzò le spalle per reggere il suo sguardo in atto di sfida.

«Non me l’avete chiesto» sibilò perfida.

Il procuratore deglutì, perché non poteva accettare la rissa verbale. Doveva evitarla.

«Signora Bruseghin, possiede un cane?» domandò cambiando totalmente argomento.

La donna spalancò gli occhi color nocciola, facendo ondeggiare i capelli che mostravano i suoi sessant’anni, nonostante i colpi di sole. Non capiva il senso della domanda, perché pochi secondi prima parlavano della figlia morta e adesso del cane.

«Sì. Una femmina di segugio».

«Ha avuto di recente dei cuccioli?» incalzò il procuratore, che intendeva verificare se il cane di Walter Bruno in qualche modo fosse collegato a Flora Zuin.

«Sì, ma non capisco…» rispose con voce incerta e lo sguardo leggermente smarrito.

«Lei risponda alle mie domande» la interruppe il procuratore. «I cuccioli sono rimaste con lei?»

«No…» disse facendo una breve pausa, «il cane è di mia figlia e il cucciolo l’ha regalato a dei conoscenti».

Il procuratore sorrise soddisfatto. “Quel Bruno ha visto giusto” pensò. Segnò questo dettaglio sul foglio. Questo pezzo si incastrava bene nel quadro d’insieme, che si stava creando.

«Quando è stato donato?»

La donna parve riflettere prima di rispondere che erano passati poco più di due anni.

«Conosce la persona che ha ricevuto il cucciolo?» chiese il procuratore.

Marzia Bruseghin scosse il capo in segno di diniego.

Potrebbero essere i due asiatici quelli che hanno ricevuto il cane di Bruno, il quale maltrattato è fuggito finendo nel cantiere” si disse il procuratore, che tornò all’argomento principale: Flora Zuin.

«In che modo sua figlia ha perso la gamba… Si ricorda se era la destra o la sinistra?»

La donna si agitò sulla sedia, mentre le mani sudate si sfregavano fra loro.

«La sinistra».

Il procuratore incalzò Marzia Bruseghin per avere notizie più precise su come sua figlia avesse perso la gamba sinistra.

Lei sbuffò, perché era lì da oltre un’ora senza comprendere se fosse indagata oppure no.

«Visto che lei insiste su questo punto, le dico che mia figlia andava e veniva da casa mia. Era più un punto d’appoggio che la sua vera residenza. Un giorno di tre anni fa mi ha chiamato dall’ospedale per dirmi che le dovevano amputare la gamba sinistra. Non ha mai voluto rivelarmi cosa era successo a parte un generico incidente. Con questo spero d’avere soddisfatto la sua curiosità».

Il procuratore si appuntò di approfondire la questione.

«Conosce delle persone, dei cinesi?»

Marzia Bruseghin scosse la testa e disse con decisione: «No!»

La risposta non lo convinse ma preferì non insistere. Sarebbe stato un muro contro mura senza arrivare a un punto concreto.

«Signora, ho appena firmato una richiesta di riesumazione della salma di Flora Zuin per la prossima settimana».

Marzia Bruseghin sbiancò, perché al pensiero di vedere quel corpo martoriato la faceva stare male. Annuì con la testa per assicurare che sarebbe stata presente anche lei.

[continua]

 

Annunci

»

  1. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte ventunesima | Newwhitebear's Blog

  2. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte ventiduesima | Newwhitebear's Blog

  3. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte ventritreesima | Newwhitebear's Blog

  4. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte ventiquattresima | Newwhitebear's Blog

  5. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte venticinquesima | Newwhitebear's Blog

  6. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte ventiseisima | Newwhitebear's Blog

  7. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte ventisettesima | Newwhitebear's Blog

  8. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte ventottesima | Newwhitebear's Blog

  9. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte ventinovesima | Newwhitebear's Blog

  10. Pingback: Disegna la tua storia – Un giallo con Antonella – parte trentesima | Newwhitebear's Blog

  11. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte trentunesima | Newwhitebear's Blog

  12. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte trentatreesima | Newwhitebear's Blog

Sono curioso di sapere cosa ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...