Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte terza

Standard

Le altre puntate le trovi qui 1 2

I lampeggianti blu attirarono dapprima i passanti, poi gli abitanti del condominio vicino ma alla fine ci fu un bel nugolo di curiosi che chiedevano lumi su cosa stava accadendo.

«Qualcuno è caduto in acqua» disse un signore distinto con la voce di chi la sapeva lunga.

«Ma non chiamano i pompieri?» obiettò una signora impellicciata.

Ognuno dava la sua spiegazione e tutti si affacciavano al parapetto in legno che divideva il marciapiede dalla riva per vedere meglio il tratto di riva illuminato dai carabinieri.

Mentre la folla ingrossava, arrivarono di rinforzo altre tre gazzelle dei caramba e un paio di unità dei vigili del fuoco. Il traffico nella via pareva impazzito tra clacson urlanti e il rumore dei motori su di giri, mentre l’aria era ammorbata dai gas di scarico. A completare il caos giunsero anche i vigili urbani che cercarono di far defluire i veicoli fermi e dare una parvenza di ordine all’assembramento.

In questo bailamme di voci e suoni l’unico a rimanere impassibile era Puzzone, che continuava a restare fermo come una statua di marmo.

«Mi può raccontare cosa ha visto» chiese un gallonato dei carabinieri col notes in mano.

«Ero uscito a passeggio col mio cane come faccio tutte le sere in attesa della cena…» cominciò Walter, che era seconda o terza volta che descriveva a carabinieri diversi cosa era successo.

«Va bene. Le sue considerazioni non mi interessano. Arrivi al dunque» disse il gallonato, facendo segno con la mano di stringere i preamboli.

Walter tossì brevemente prima di riprendere la narrazione. Aveva capito che il pezzo grosso aveva la puzza sotto il naso. Quindi era meglio essere concisi.

«Camminavo insieme a Puzzone…».

«Ma Puzzone chi è?» domandò il gallonato, guardandosi intorno alla ricerca di una seconda persona che non vedeva.

«Il mio cane, brigadiere» sparò Walter leggermente infastidito.

Il gallonato fece una smorfia eloquente che manifestava tutta la sua stizza per essere stato degradato.

«Maresciallo, prego» precisò con una punta di prosopopea.

Walter finse non notare la sua irritazione per averlo preso per un brigadiere. Per lui i carabinieri era tutti uguali. Drizzò le spalle e riprese a parlare con tono piatto.

«Camminavo col mio cane Puzzone, quando si è fermato esattamente dove lo vede adesso. Da lì non si è più mosso. Ho guardato cosa puntava e mi è sembrato di notare una scarpa e un piede femminile. Nel dubbio vi ho chiamati» concluse Walter, mentre il maresciallo prendeva appunti.

Il maresciallo sollevò gli occhi per fissarlo.

«Non ha toccato nulla?»

Walter allargò le braccia e fece un mezzo sorriso subito represso. Non intendeva irritarlo ulteriormente.

«La luce era poca e la riva scivolosa. Me ne sono ben guardato dall’avvicinarmi. Fare il bagno nel Botteniga in questo periodo non è il massimo».

Il gallonato lo squadrò con occhio truce. Le battute di spirito non le sopportava, in particolare in orario di cena. Stasera rischiava di andare a mangiare piuttosto tardi, dovendo subire i lamenti di Maria Rosaria, sua moglie.

«Poi cosa ha fatto?»

Una domanda inutile secondo Walter ma rispose lo stesso.

«Nulla. Ho chiamato il 113» precisò con un pizzico d’ironia.

Il maresciallo stava per dire qualcosa, quando un appuntato attirò la sua attenzione.

«Marescia’. I pompieri hanno recuperato l’oggetto».

«Vengo. Arrivo subito» rispose allontanandosi.

Annunci

»

  1. Pingback: Collaborazione parte terza | AntonellaSessolo

  2. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – quarta parte | Newwhitebear's Blog

  3. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – quinta parte | Newwhitebear's Blog

  4. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte sesta | Newwhitebear's Blog

  5. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte settima | Newwhitebear's Blog

  6. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte ottava | Newwhitebear's Blog

  7. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte nona | Newwhitebear's Blog

  8. Pingback: Disegna la sua storia – un giallo con Antonella – parte decima | Newwhitebear's Blog

  9. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte undicesima | Newwhitebear's Blog

  10. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte dodicesima | Newwhitebear's Blog

  11. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte tredicesima | Newwhitebear's Blog

  12. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte quattordicesima | Newwhitebear's Blog

  13. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte quindicesima | Newwhitebear's Blog

  14. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte sedicesima | Newwhitebear's Blog

  15. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte diciassettesima | Newwhitebear's Blog

  16. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte diciottesima | Newwhitebear's Blog

  17. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte dicianovesima | Newwhitebear's Blog

  18. Pingback: Disegna la tua storia – un giallo con Antonella – parte ventesima | Newwhitebear's Blog

Sono curioso di sapere cosa ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...