Archivi giornalieri: 3 novembre 2017

La mia storia – miniesercizio nro 73

Standard

Proposto da Scrivere creativo il 31 ottobre lo pubblico al posto della terza parte de Il sorriso

che sarà pubblicata il giorno 4 novembre.

Inventate una storia tra le 10 e le 200 parole avendo a disposizione:

– Un palloncino viola

– Una ricetta di cucina

– Un atleta fallito

– La foto seguente

pumpkin-2892303_1920

 

Giuseppe guardava con curiosità quel palloncino viola che dondolava pigro in mano a un giovane dall’aspetto atletico.

Guardò sua madre che lo teneva per mano nella speranza che cogliesse il suo desiderio ma non fu così. Lei aveva solo gli occhi per quel giovane e non per quello che teneva stretto nel pugno.

Enrico si era ridotto a vendere palloncini colorati dopo aver fallito l’avventura di calciatore. Giovane promessa bruciata dal suo scarso rendimento in campo. L’unica cosa di buono rimasta era un fisico atletico che colpiva l’immaginazione delle donne. La madre di Giuseppe non aveva saputo resistere dall’osservarlo.

Giuseppe, visto il suo scarso interesse per il palloncino viola, volse lo sguardo verso una vetrina. C’era esposto un disegno con uno strano ghigno.

«Mamma cos’è?»

«Stasera inizia Simhian e i morti escono nel mondo» provò a spiegargli. «Quello è una zucca di Halloween».

«Ma io ho paura dei morti» piagnucolò il bimbetto.

«Ma no. Loro sono buoni se gli offri un dolcetto» gli disse la madre.

«Andiamo a casa a preparare i dolcetti».

«Oltre ai biscottini ti preparo il risotto di zucca. Quello che ti piace tanto».

Allegri si avviarono verso casa.

Annunci