Archivi giornalieri: 4 agosto 2017

Liebster Award – è tempo d’estate

Standard

 

Barbara di webnauta ha avuto il gentile pensiero di mettere il mio nome nella lista dei nominati al Liebster Award. Ovviamente la ringrazio per il pensiero. Fa sempre piacere essere preso in considerazione.

Come in passato non procederò alla nomina di nessun blog. Tutti indistintamente sono nominati.

Queste le curiosità che propone Barbara. Naturalmente anche chi mi legge può rispondere con un commento.

1. Per voi migliora l’ispirazione scrivere al mare o in montagna?

Se sono al mare o in montagna ho chiuso bottega con la scrittura, che va in vacanza per tutta la sua durata. Stacco la spina e mi rilasso. Rimane aperta solo la libreria che non va mai in ferie.

2. Racconto, romanzo o saga: cosa preferite e perché?

Romanzo senza dubbio. Importa poco il genere, anche se qualche preferenza c’è. Le saghe mi sembrano ripetitive. Qualcuna l’ho letta e apprezzata ma alla fine mi stanca. Per i racconti il discorso è complicato. Dipende dalla lunghezza e dal come si snoda storia. Se lo stile narrativo intriga, allora mi lascio sedurre. Li leggo e li apprezzo ma preferisco un bel romanzo.

3. Tra gli scrittori inglesi, W.Shakespeare, J.Austen, A.Christie o T.Hardy?

Direi A. Christie e i due mitici protagonisti Miss Marple e Poirot. Gli altri non pervenuti: nel senso mai letti.

4. Pubblicare un libro all’anno di qualità per una lunga carriera o un unico romanzo bestseller internazionale e poi sparire nell’ignoto?

Bella domanda. Sono entrambi sogni chiusi nel cassetto. Irrealizzabili? Direi pura utopia. In conclusione andrebbero bene entrambi ma non fanno al caso mio. 😀

5. Più libri o più vestiti in valigia? (l’ereader non vale! considerate solo il cartaceo)

Più libri – l’ereader ce l’ho ma il frusciare della carta conta di più – Se togliessi i libri dalla valigia basterebbe una piccola borsa. Odio portare con me mezza casa 😀 tipico vezzo femminile – non me ne voglia il gentil sesso ma con due donne in famiglia so cosa vuol dire.

6. Trasposizioni cinematografiche: prima si legge il romanzo o prima si guarda il film?

Direi il libro, visto che al cinema non ci vado, né la TV mi attira. Conclusione il film non lo guardo.

7. Avete l’occasione di vivere dentro un libro, poi però non ne uscirete più, andrete oltre il finale, vivendo nuove pagine. Quale titolo prendete in considerazione per questa nuova vita?

Rimanere prigioniero di un libro? No, grazie. Non ci penso proprio. Mi verrebbe a noia una vita del genere. Dovermi inventare sempre nuovi finali alla fine stanca. Quindi l’occasione la lascio perdere. Se qualcuno ne vuole approfittare cedo volentieri la mia candidatura.

8. Di quale scrittore/scrittrice vi piacerebbe essere l’assistente fidato? (con tutti i pro e i contro di questa scelta)

Qui entro in difficoltà, perché calarmi nella posizione di assistente fidato non mi vedo. Perché? Non ho capito bene cosa dovrei fare.

9. Vi è concesso di viaggiare per tutto il mondo, in tutti i luoghi, ma senza libri appresso, solo un blocco per gli appunti. Partite o restate?

Parto, parto! La curiosità non ha prezzo e poi al ritorno posso scrivere tutti i libri che voglio dopo un’esperienza del genere. A muovermi non mi sono mai tirato indietro. A restare ho messo il broncio, perché ho perso un’occasione per viaggiare.

10. Visitare l’ambientazione di uno dei vostri romanzi preferiti, nel luogo e nel tempo: dove andate?

Uffa… un solo posto? Troppo poco. Mi sembra di tradire gli altri romanzi. Sai possono essere permalosi e mettermi il broncio. Poi mi fanno i dispetti.

11. Primo appuntamento con lei/lui dopo estenuanti lusinghe, ma improvvisa arriva l’ispirazione per concludere quel capitolo fermo da mesi. Prendete la penna o le chiavi di casa?

Le chiavi di casa, senza indugio. Ogni appuntamento perso è perso per sempre. L’ispirazione rimane, basta ripeterla come un mantra in testa. Al termine dell’appuntamento desiderato così a lungo si prende penna e carta e si butta giù quello che l’ispirazione a dettato. Non è esattamente quello che ho pensato prima dell’appuntamento? E va bene, l’ispirazione tornerà a fare capolino ma l’appuntamento con lei è stato un successone e se seguiranno altri, sarà un tripudio in tutti i sensi. Poi non è detto che quel famoso capitolo vada bene 😀

Annunci