La mia storia – Miniesercizio 17

Standard

Nuova sfida di Scrivere creativo

Questa volta

– La pesca;
– Il mare;
– Le donne della foto

IMG_9655

Qualche spruzzo arrivava nella schiena come una puntura di spillo. Eliseu canticchiava stonata un motivo, mentre con il coltello squamava il pescato di Florenzo.

Tutte in fila con alle spalle la scogliera e il puzzo di pesce, gettato dietro di loro. Marcelo si fermò. Le osservò come se fosse un fermo immagine. Gesti sempre uguali, ritmati come la melodia triste che usciva dalle loro bocche sdentate. ‘Per chi stanno preparando quel pesce povero e scarso?’ si domandò affascinato da quei gesti essenziali, dove nulla andava sprecato.

Eliseu alzò lo sguardo. “Bel signore, ne volete comprare un po’? Solo dieci dinero”.

Annunci

»

  1. In una soleggiata mattina due donne e un bambino si trovavano presso una scogliera, seduti sotto un ombrellone. Si dedicavano alla pulizia del pesce da poco pescato e di tanto in tanto scambiavano quattro chiacchiere. Piccoli gesti che li univano ogni giorno: madre, figlia e nipote. Avevano molta pazienza nonostante il caldo picchiasse le loro spalle poiché sapevano che quel pesce sarebbe stato il loro pasto. “Che ora è? Io sono un po’ stanco”, chiese il giovane. “Se vuoi sfamarti, dovrai resistere”, rispose la nonna. Perché gli sforzi vengono sempre ricompensati.

    Liked by 2 people

Sono curioso di sapere cosa ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...