Senza titolo -Poesia n.ro 7

Standard

Grande è il mare,

deserta è la spiaggia.

La cupa distesa rintrona

nell’opprimente silenzio della notte.

Voci lontane rimbalzano

veloci sull’onda.

Il ritmico battere dei remi

sembra l’ultimo saluto,

che madre natura offre

in questa tribolata vita.

»

  1. Per fortuna il saluto dell’onda sulla spiaggia non ci lascia che per il breve spazio della marea, e poi il mare ritorna a baciare la terra, e il sole ad accarezzare il mare, ecco spiegata la malia del paesaggio marino…un saluto.

    Mi piace

  2. Le onde sonore che corrono sulle onde marine, per infrangersi poi sulla riva dei sogni…
    immagini evocative che pur nell’amarezza delle vicissitudini della vita, danno l’idea e la certezza della continuità… per un’onda che giunge a riva ce n’è subito un’altra che la segue e poi un’altra… la vita è incessante movimento…
    Caro Bear, un abbraccio. Maria (dalloway)

    Mi piace

    • Carissima Maria! Che piacere saperti su wordpress, visto che su iobloggo non ho visto nulla.
      Le tue parole mi confortano molto, perché conosco il tuo giudizio equilibrato.
      Un grande abbraccio di benvenuta

      Mi piace

  3. Beautiful words and very moving. Google translate gives me this as the last few lines
    “The rhythmic beat of the oars
    seems to be the last goodbye,
    that mother nature offers
    in this troubled life.”

    These words are deep and touching. Well done.

    Mi piace

Sono curioso di sapere cosa ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...