Un battito

Standard

Un rumore leggero
attira i miei sensi
che vagano
alla ricerca.
L’occhio va,
guidato
dall’orecchio,
lè dove giunge
quel suono intermittente.
E’ il battito di ali
di una cavolaia bianca,
che gira nel giardino
della mia mente.
Un’emozione sale,
vedendo la leggerezza
del volo,
e mi abbandono
al ricordo
del bambino.

»

  1. E’ molto rilassante il giardino della tua mente, lo immagino ben curato, ricco di fiori profumati, bianchi, lilla, azzurri, viola, gialli… e di farfalle ne vedo tre… anzi, no, aspetta, quattro: una la tiene dolcemente tra le dita un bambino dai capelli nerissimi, che assumono riflessi rossocastani sotto il riverbero del sole.
    Un abbraccio,
    Rosalba

    Mi piace

  2. chichita: si il battito della cavolaia è veramente delicato.

    Rosalba: belle immagini che completano la poesia, ma il bambino non ero io: i miei capelli erano castani che sotto il sole diventavano biondi.

    favorita: è una farfalla comune bianca che delicatamente si posa sui fiori.

    clindina: si, sono i sensi che ci guidano e il sesto senso ci fa prendere le decisioni.

    Mi piace

Sono curioso di sapere cosa ne pensi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...